Il Parco Morselli riceve 50 nuovi alberi dal grazie a “Un Albero per il Futuro”

Nella giornata di martedì 07 Febbraio il team di Natù, tramite il progetto “Un Albero per il futuro” che coinvolge attivamente le realtà locali nella lotta contro il cambiamento climatico, ha piantumato 50 nuovi alberi nel Parco Morselli di Gavirate.

L’iniziativa “Un Albero per il Futuro” ha carattere nazionale e si sviluppa in modo attivo nei comuni italiani con lo scopo di generare un impatto ambientale positivo e diffondere cultura ambientale.

Grazie ad Autotrasporti Bertoni, affiliato One Express, è stato possibile attivare il progetto nel comune di Gavirate, l’azienda infatti ha dimostrato grande interesse nel favorire un’iniziativa che trattasse la sostenibilità ambientale ma che coinvolgesse anche la popolazione in un progetto di inclusione sociale a 360°.
La partnership tra Autotrasporti Bertonie Natù ha consentito la donazione di nuovi alberi destinati alle aree verdi comunali e il Patrocinio rilasciato dal Comune di Gavirate ha favorito la partecipazione delle istituzioni scolastiche.

L’evento di piantumazione è ha visto la partecipazione degli studenti della Scuola Primaria Risorgimento di Gavirate che hanno vissuto un’esperienza in natura estremamente significativa piantando con le proprie mani i nuovi alberi, aiutati da professionisti ed esperti.

Questa mattinata esperienziale si colloca in un percorso di didattico sviluppato nelle scuole della zona.
“Un Albero per il Futuro” infatti si adopera per fornire agli istituti scolastici materiali didattici riguardanti tematiche importanti come riciclo, equilibrio della natura e forza degli alberi che accompagnino i ragazzi in un cammino di sensibilizzazione nel rispetto del pianeta Terra.


Grazie alla collaborazione con l’assessorato all’ambiente è stato possibile identificare la giusta area da riforestare e le specie corrette da mettere a dimora. Pertanto nel Parco Morselli vi sono da oggi giovani esemplari di castagno, acero, salice, betulla e pero che hanno l’obiettivo di favorire la biodiversità, assorbire agenti inquinanti come la CO2, migliorare il benessere dell’area e dei cittadini che frequentano questo polmone verde cittadino.

L’attività di sostegno e cura delle nuove piante sarà gestita da una associazione territoriale di integrazione sociale che si adopererà alla loro manutenzione fino al completo radicamento.
Questo passaggio fondamentale ha due caratteristiche: garantire la riuscita del progetto tramite la cura fino al completo radicamento (12 mesi) e integrare nella comunità persone con fragilità.


Autotrasporti Bertonie il Sindaco di Gavirate hanno abbracciato e incoraggiato fin da subito il progetto di Natù schierandosi dalla parte del Pianeta osservando comportamenti impegnati e di sostenibilità ambientale.

Natù crea rete tra le aziende e comuni italiani per realizzare azioni che rientrano in un piano strategico di portata nazionale e lo fa sviluppando attività di divulgazione e ricerca per migliorare il futuro e attuando processi di contrasto al progredire del cambiamento climatico.

«Siamo orgogliosi della riuscita di questo evento e ringraziamo Emanuela Bertoni e l’amministrazione di Gavirate per affiancarci nella nostra iniziativa. – ha commentato Vincenzo Fusco coordinatore nazionale di Natù- Oggi la comunità fatta di realtà aziendali, cittadini e studenti si è riunita per compiere un gesto importante nei confronti del pianeta terra. In questo evento generazioni diverse si unite nella necessità, sempre più presente, di compiere azioni concrete e ricche di amore per le persone e per il territorio»